mercoledì 23 novembre 2011

Un bianconero a Roma: mi presento


Carissimi fratelli Bianconeri, anticipando la richiesta del creatore di questo splendido blog, avevo già optato per inserire nel presente post di prova l'immagine del mio avatar. Immagine che, scattata nel settore ospiti lo scorso anno allo Stadio Olimpico di Roma, in occasione della partita Roma - Juventus, racchiude e rappresenta in pieno la mia essenza di cittadino romano da diverse generazioni e, al tempo stesso, e forse ancor di più, di tifoso Juventino. Quando, durante la gara, nel bel mezzo di una ripresa panoramica dello stadio, l'ho vista, sono stato assalito da un vero colpo al cuore, da un'emozione profonda, perché per me è stato come vedere il mio volto su quello striscione scritto a mano, è stato come se io stesso gridassi a tutto il mondo quello che sono con l'orgoglio di un vero gobbo nell'anima, e per me era quasi uno sberleffo alla tifoseria avversaria con la quale combatto (dialetticamente, s'intende) e discuto da poco meno di quarant'anni, cioè da quando sono entrato in possesso dell'uso di quel poco di ragione che la natura mi ha concesso. Il giorno successivo alla gara mi sono messo a cercare questa foto dovunque sul web e, quando sono riuscito a trovarla, l'ho fatta mia ed ora me la tengo stretta e la mostro a voi come un vero biglietto da visita. Il biglietto da visita di un Bianconero a Roma.



Questo articolo è di Danny67. Tutti gli altri, li puoi trovare nella sua rubrica Un Bianconero a Roma

6 commenti:

Cronache bianconere ha detto...

Welcome home, Danny.

Un abbraccio ;-)

Anonimo ha detto...

Benvenuto in questa famiglia!

Sono felicissima del tuo arrivo, anche perché condivido con te lo stesso sentimento ...pur'io "So de Roma e tifo Juve"! :)

Roberta

Danny67 ha detto...

Grazie fratelli di fede! E' per me un onore scrivere con voi e per voi.

Giuliano ha detto...

gli Juventini sono tanti, e sono ovunque! io qui in Lombardia mi arrabbio spesso perché al tg regionale parlano quasi solo dell'inter (e un po' anche del milan). Che la Juve sia di Torino è solo un fatto di nascita e di residenza.
Un altro esempio di crassa ignoranza (molto diffusa) è quando qualche giornalista professionista si stupisce perchè ci sono tifosi della Juve a Palermo, a Catania, a Messina: ma come, e Furino, Anastasi, perfino Schillaci?
Terzo esempio, e poi chiudo: credere che la Juve abbia tanti tifosi perché vince. Errore: io sono tifoso della Juve dagli anni '60, quando la Juve finiva spesso a metà classifica.
un abbraccio al bianconero de Roma!

Anonimo ha detto...

sante parole Giuliano, sante parole. ùgrazie per l'accoglienza.

Danny67

JUVE 90 ha detto...

Benarrivato Danny! Sempre più numerosi eh? :)