domenica 8 aprile 2012

Abbiamo voluto la bicicletta, adesso si deve pedalare

Nel sabato che precede la Pasqua la Juventus coglie al volo l’occasione che le si presenta ed opera il sorpasso ai danni del Milan, sconfitto in casa da una Fiorentina corsara, che ottiene i tre punti proprio grazie ad Amauri, il quale, segna la sua prima rete stagionale, tornando in un solo colpo nelle grazie dei tifosi bianconeri.

Al fischio finale delle partite delle 15 si capisce immediatamente che il momento per dare una svolta alla stagione è arrivato, che non si può sbagliare. Ed infatti quando la Vecchia Signora scende in campo a Palermo mostra subito quali sono le sue intenzioni, cercando di imporre il proprio gioco con grande determinazione, ma anche, e questa è l’impressione che tutti abbiamo avuto, compreso Mister Conte, con troppa precipitazione, come se volesse subito mettere in discesa la gara.

La fretta della prima frazione di gioco porta a compiere troppi errori sotto porta, come dimostrano, per fare degli esempi, Quagliarella e Caceres che falliscono quelle che sembrano delle facili occasioni. Fortunatamente dietro non si rischia quasi niente, sia per la concentrazione dei difensori, perfetti nelle chiusure, sia per la scarsa vena degli attaccanti del Palermo, penalizzato da troppe assenze.

Per vincere queste partite ci vuole pazienza, sacrificio, determinazione, precisione e consapevolezza che i tre punti possono arrivare anche grazie ad un episodio, un calcio piazzato, un’invenzione di qualche giocatore, che sblocca il risultato. Probabilmente questo è quello che Antonio Conte avrà detto ai suoi uomini durante l’intervallo e questo è quello che succede nella seconda frazione di gioco. Il goal arriva su calcio d’angolo, quando, cioè, Bonucci mette in rete con un gran colpo di testa, un calcio d’angolo battuto dal solito Pirlo.

Da quel momento in poi la Juve si libera di un grosso peso e gioca in scioltezza raddoppiando con Quagliarella su perfetto assist di Matri, subentrato ad un Vucinic non in grande spolvero, e sfiorando più volte la terza segnatura. A fine gara il Mister, oltre a fare i soliti meritatissimi complimenti ai suoi ragazzi, va a sottolineare proprio il fatto che nel primo tempo l’eccessiva voglia di vincere si stava rivelando controproducente, rischiando di vanificare un dominio assoluto, che è ormai un marchio di fabbrica di questa squadra.

Direi che nel match di ieri sera tutti, veramente tutti, hanno fatto magistralmente la propria parte, giocando una partita eccezionale per intensità, applicazione e qualità, ma vorrei mettere in evidenza le grandi prestazioni di Marchisio, tornato ai suoi livelli (speriamo che la botta alla caviglia sia riassorbita immediatamente) e di Leonardo Bonucci, da me spesso criticato, e che, a parte il goal, ieri è stato perfetto.

Adesso la palla ce l’abbiamo noi, e come ha dichiarato il nostro condottiero: Abbiamo voluto la bicicletta. Ora che ce l’abbiamo, si deve pedalare.


Questo articolo è di Danny67. Tutti gli altri, li puoi trovare nella sua rubrica Un Bianconero a Roma

11 commenti:

Giuliano ha detto...

certo che Amauri in veste di agente segreto / infiltrato non me lo sarei mai immaginato
:-)
però da qui in avanti sarà dura, già mercoledì c'è la Lazio, le tre-quattro vittorie che abbiamo ottenuto sono state belle, ma erano contro squadre scariche e fuori forma.
Vedremo!
per intanto Buona Pasqua a tutti

pigreco san ha detto...

Mi son rotto le giugulari gridando Amauriiiiiiiiiiiiiiiii.
Non ne avevo più per la serata. ma già ero inebetito e ebrio e me la son gustata in assoluto silenzio sicuro che il risultato arrivava pronosticandondone 3 che ci stavano larghi già nel primo tempo.
La svolta di Conte che finalmente comincia a crescere e ci mette del Suo, FINALMENTE proprio quando serve viene fuori alla distanza con cambi e formazione finalmente pensata per vincere e non per difendere e la pareggite passa. Listainer in panca se lo merita. Più nulla dopo le prime partite.
4 vittorie di fila per mettere il cagotto al Milan che se la fa sotto
vedendo dietro la squadra di bufali inferociti che ormai alzeranno un polverone così forte che il primo posto non lo vedono più. pur con un rigore a favore INESISTENTE come sempre i ladri non riescono più a vincere. Il grande BARSA ha lasciato il segno.

Danny67 ha detto...

@Giuliano
Ti dico una cosa: Milan - Fiorentina l'ho ascoltata alla radio e quando ho sentito che ad un quarto d'ora dalla fine stava per entrare Amauri, ho avuto la netta sensazione che avrebbe segnato. Non lo dico tanto per dire ed è una cosa che in genere non mi accade mai, ma stavolta è andata proprio così.

@Pigreco
Io penso che Conte sta crescendo sicuramente, e che abbia anche commesso degli errori durante la stagione, ma credo anche che sia il principale artefice di quanto sta facendo la Juve quest'anno. Per quanto riguarda Lichtsteiner, per me, per tutto il girone di andata e per buona parte del secondo è stato uno dei protagonisti assoluti, uno dei migliori, determinante direi. Ora ha solo avuto un calo fisico normalissimo dopo tanto correre. Al momento giusto è arrivato Caceres.

Giuliano ha detto...

un'altra finezza: magari mi sbaglio, ma in settimana De Ceglie aveva detto qualcosa in stile Blanc, del genere "dobbiamo vincerle tutte sono tutte finali" e Conte l'ha spedito in tribuna dopo tre partite da titolare.
S'intende, magari mi sbaglio, la mia è una libera interpretazione...
:-)

Thomas ha detto...

@Giuliano: grazie per gli Auguri, che noi tre (il sottoscritto, Roberta e Danny) abbiamo fatto a tutti voi amici tramite il video inserito nella colonna laterale destra del blog.

“le tre-quattro vittorie che abbiamo ottenuto sono state belle, ma erano contro squadre scariche e fuori forma”: mi sento di condividere in pieno quanto hai scritto.
Come ha (ben) riportato Danny: adesso dobbiamo pedalare.

Amauri? Se penso a quante gliene ho tirate in questi ultimi anni…
:-)

Un abbraccio di cuore a tutti!
Buona Pasquetta e a presto

JUVE 90 ha detto...

Pigreco occhio che sui vetri si scivola. Ho ancora conservato i commenti di quanto pronosticavi una difesa colabrodo (ad oggi la migliore d'europa) e una squadra da 5-6° posto. Ora leggiamo che finalmente Conte inizia a crescere e che Lichstainer ha giocato bene solo le prime partite. la prossima quale sarà?

pigreco san ha detto...

Confermo la difesa è un colabrodo ma ha Pirlo davanti, coaudiuvato con un buon Vidal e Marchisio che quando Pirlo sale fa il centrale difensivo, e compreso quando batte i corner. Vidal spesso fa il terzino aggiunto. mamma mia quanto fiato ha per chiudere e cappelle di Chiellini.
certo confrontare una difesa a 4 dell'inizio stagione con una a 5 che quasi sempre Conte ora schiera più un centrocampista che rimane in zona difesa SEMPRE certifica la stima di Conte per la propria difesa.
Basta riguardarsi i video senza rileggere i miei messaggi. Questo cosa comporta? che le punte di Conte spesso vengono a prendere palla al limite dell'area, cioè a rimpiazzare i centrocampisti comportando però una scarsa lucidità in fase realizzativa. Se Conte ha trovato l'uovo di colombo lo vedremo a fine stagione, ma il suo modulo è ad alto rischio. bello perdere un campionato senza mai perdere. interessantissimo come filosofia. certo giocare così è dispendioso ma non prendi goal e pareggi molto. Lo dimostra il Milan che con 5 sconfitte era ancora primo fino all'altro ieri. Cose mai viste in un campionato. Cioè non sè mai visto che uno che perde 5 partite vinca il campionato. Questo solo perchè son mancati gli altri(Napoli Lazio e Inter quest'anno e Conte ha per ora avuto un granKUL. Qualcosa però non va, ma noi ora dobbiamo vinverle tutte con questo schema perchè se ne pareggi una il Milan pur perdendo 1 partita ritornerà in testa. Qua il terreno è ruvido e non si scivola. Spero tanto di sttappare la bottglia ma se non arriva so il perchè.

JUVE 90 ha detto...

ahahahahaha sui vetri ci hanno messo pure il sapone a quanto vedo, "il campionato è scarso" banale scusa qualora le cose dovessero andare come nessuno avrebbe mai pensato. Conte e questa difesa ti stanno facendo fare un'indigestione di maloox, mi raccomando di fare attenzione con le dosi.

Comunque vada a finire il campionato, le tue previsioni sono state completamente sbugiardate su tutta la linea, io faccio come Conte: ho un archivio in cui conservo tutto.

Su Chiellini lascio parlare Mazzarri "è devastante, ne marca tre contemporaneamente". ma tu certamente ne sai più di lui. A proposito, dicci una volta per tutte: ma quante ne sai?

JUVE 90 ha detto...

Comunque in fondo apprezzo il fatto che tu ci sia ancora: gli altri che la pensavano come te si sono dati alla macchia

pigreco san ha detto...

Guarda che a me fa solo piacere che la Juve vinca e mi piacerebbe molto scivolare sul sapone tutta l'estate.
tecapì.
Vedo però che non leggi e interpreti malamente. Quando si parla di difesa va valutata da sola non nel compresso. Se ci metti Nocerino e Gattuso cioè il centrocampo del Milan di ieri alla nostra difesa prendevi 10 goal ieri con il Chievo. Ma inutile parlare con i sapienti che si basano solo sui numeri. I fatto di subire pochi goal non significa che abbiamo una difesa forte ma un centrocampo organizzato perchè la difesa è 80% di quella dell'anno scorso solo con 2 giocatori in più.
se ti sei accorto giochiamo sempre in 6 in difesa. svegia.
ps inutile spiegare di calcio ad un sapiente.

pigreco san ha detto...

se invece parliamo di pur parlè come te ti riposto un mio vecchio post di ques'estate leggi e impara.(pirlozzo) La huve la davo seconda se non prima già quest'estate re:pirlozzo. Ma questo non significa nulla.

"PER FORTUNA CHE GLI ALTRI SI INDEBOLISCONO
A parte il Milan che dovrebbe rivincere il campionato in sciata.
L'inter si è indebolito molto e soprattutto con un tecnico non all'altezza. Poi la vendita di ETo'( diciamo che se ne andato lui per fare un anno da pasià perchè non credeva più nella squadra per poi ritornare magari in premier alla fine..già lo vedo).
Il Napoli per me si è indebolito o rimasto uguale. Non perchè ha venduto ma perchè ha logorato i calciatori e l'allenatore. Non lo vedo tra i primi anche se ci può arrivare magari secondo per mancanza di concorrenza. La Lazio si è rinforzata ma continua ad avere un tecnico che non fa giocare i 10 e dunque ha poche possibilità di arrivare tra i primi 3. Il quarto posto come massimo obiettivo. La Juve ha cambiato tutto e come si fa a non provare a metterla terza dietro a Mapoli e Milan ma potrebbe benissimo arrivare sesta. la rosa è sulla carta peggiore di quella dell'anno scorso con le stesse lacune in difesa.L'inter è un incognita perchè potrebbe arrivare nelle prime 4 per inerzia essendo uno spogliatoio forte e compatto ma non per meriti del tecnico.
Il mio pronostico è che si giocherà il quarto posto con la lazio.
La Roma la vedo indietro e anche l'udinese che si è molto indebolito senza Sancez.
Dunque pur con una squadraccia tutta nova la Juve potrebbe arrivare di Kul seconda come massimo obiettivo o terza dietro al Napoli. Molto dipenderà dai punti che riuscirà a fare con le piccole.
Dunque ricapitolando
1 Milan ( ameno di una clamorosa sorpresa Juve visto che ha cambiato tutti e da tifoso spero sempre, le altre si sono tutte indeblite e dunque con la stessa rosa dell'anno scorso il Milan salvo infortuni sarà nuovamente campione d'Italia.)
2 3 posto se la giocheranno Juve e Napoli
4 e 5 posto Inter e Lazio
6 e settimo Udinese e Roma
"