lunedì 8 ottobre 2012

Un pò di analisi oltre la vittoria


Questo articolo è di Danny67. Tutti gli altri, li puoi trovare nella sua rubrica Un Bianconero a Roma

Ieri pomeriggio, immediatamente dopo la fine del match Siena – Juventus, terminato con la vittoria dei bianconeri torinesi per 2-1 ho inviato un sms al nostro amico Thomas lagnandomi per l’eccessiva sofferenza con cui la Vecchia Signora è riuscita a portare via i tre punti dall’Artemio Franchi di Siena, contro una compagine messa bene in campo quanto si vuole, ma decisamente inferiore di livello rispetto ai Campioni d’Italia in carica. 

La risposta che mi è giunta, della quale vi riporto il senso, mi ha fatto riflettere; in effetti è vero, si è dovuto faticare tantissimo ed i tre punti proprio per questo sono preziosissimi, ma il nostro Thomas mi ha fatto notare come su 7 gare di campionato la Juventus ne abbia vinte 6. Già, i numeri alla fine parlano molto più chiaramente delle nostre sensazioni e la realtà è che non si può vincere sempre e soprattutto sempre senza mai concedere niente all’avversario. D’altra parte se mi avessero detto all’inizio del campionato che dopo 7 partite saremmo stati ancora in testa alla classifica e per giunta imbattuti beh…forse non ci avrei creduto. 

Il ruolino di marcia di Madama, da quando a guidarla è il nostro Antonio Conte (seppur ultimamente dai gabbiotti delle tribune e non da dove meriterebbe e cioè in panchina), è in effetti spaventoso e magari non dovrei essere così tanto esigente, viste le soddisfazioni che i ragazzi ci stanno regalando da più di un anno. Però credo che qualcosina da analizzare attentamente ci sia anche se penso e spero che lo stesso Conte vi stia già ponendo rimedio. 

1) Il modulo: A pensarci bene la vittoria finale è arrivata nel momento in cui si è tornati al 4-3-3 con Giaccherini, Barzagli, Chiellini e Asamoah dietro (ma non troppo), Pirlo, Marchisio e Vidal a metà campo e Vucinic, Quagliarella e Giovinco davanti. A mio modo di vedere, ed anche andando a memoria pensando alla maggior parte dello scorso campionato, le migliori prestazioni la Juventus le ha proposte con il 4-3-3, mentre l’attuale 3-5-2 secondo me penalizza troppo gli esterni. Mi spiego: le sovrapposizioni dell’anno passato tra Pepe e Lichtsteiner sono state una tra le migliori soluzioni in assoluto sulle fasce mentre in questa stagione il terzino svizzero, per ovvi motivi, fatica troppo a coprire da solo tutta la fascia destra. Con l’obbligo di fare il terzino, l’esterno di centrocampo e in alcuni momenti l’incursore d’attacco in area avversaria finisce per perdere la necessaria lucidità in tutte queste fasi. Inoltre non so, ma mi sembra che la retroguardia, con questo schieramento sia più vulnerabile. 

2) Ho visto diversi calciatori stanchi ieri; Vidal, e Lichtsteiner su tutti. Oltre ad un Vucinic di nuovo in infradito e che forse andava tolto prima. 

3) Nonostante tutti oggi ne abbiano parlato molto bene, io continuo a non essere soddisfatto di Giovinco che si è dato sicuramente molto da fare ma che ogni volta finisce per trasformare in nulla quello che prepara con grande spettacolarità. 

4) Per ultimo vorrei parlare di Bendtner. Possibile che sia talmente scarso da non meritare mai nemmeno una chance? 

Ultimo pensiero allo striscione visto ieri nella curva dei tifosi juventini in quel di Siena. C’era scritto “il nostro silenzio sarà assordante”. A prescindere da chi abbia ragione o torto tra tifosi e società io inviterei tutti a dimenticare per un attimo le polemiche e le proteste. La prossima partita sarà la sfida dell’anno contro quel Napoli che sembra essere l’antagonista più credibile della Juventus e uno Juventus Stadium trasformato in una bolgia sarebbe sicuramente più utile di uno stadio in cui a farla da padrone stavolta non sarebbe il silenzio ma le urla dei tifosi partenopei che sicuramente arriveranno in massa a Torino. Vogliamo giocare fuori casa?

7 commenti:

Giuliano ha detto...

sempre senza dimenticare due cose:
- la prossima è Juve Napoli, dobbiamo ancora vedere Milan, Inter, Lazio...
- un anno fa di questi tempi giocava la sua ultima partita Grosso
:-)
vediamo che cosa farà Conte, molto probabile che cambi qualcosa. Vucinic è esattamente quello di un anno fa di questi tempi, irritante. Probabilmente l'inverno non gli si addice; se Boniek era "bello di notte" (definizione azzeccata di Gianni Agnelli) Vucinic lo ricorderemo come "bello di marzo"?

Una parola su Chiellini: detto che troppo spesso usa le braccia (la paura che lo buttino fuori c'è sempre, soprattutto in Champions League), io sono alto come lui, e quindi capisco che se corre accanto a uno come Rosina è inevitabile che braccia e gomiti rischino di arrivare in faccia all'avversario. Ci sono 25-30 com di differenza, possibile che nessuno se ne renda conto?
Capitava anche con Thuram, e ad altri ancora, direi che agli arbitri prima di ammonire dovrebbero tenere conto delle differenze di statura (cioè che se Chiellini dà una gomitata in faccia a Ibrahimovic - o viceversa- di sicuro lo fa apposta, con Rosina o con Giovinco è tutta un'altra storia

pigreco san ha detto...

Boh Giovinchio mi pare abbia fatto una bella partita tra le punte e poteva fare anche goal...Chiellini il solito casinista andava messo a riposo come Pirlo e farlo rifiatare...bisognava provare una squadra con meno titolari dentro per una economia di stagione..anche Vidal andava fatto rifiatare e davanti vorrei vedere Betner..ma cmq siamo ancora primi da un anno e mezzo...e godo....

MauryTBN ha detto...

Il ragionamento di Giuliano mi trova d'accordo, anche per quanto riguarda i più piccoli: spesso Giovinco guadagna calci di punizione solo perché al minimo contatto lo fanno volare. Purtroppo per noi in ambito internazionale questi "falli" non vengono (giustamente) fischiati,si è visto chiaramente nella partita di Londra. A proposito di Giovinco... ieri mi è piaciuto molto, forse è stato il migliore dei nostri.

Giuliano ha detto...

Bendtner lo vediamo di sicuro in campo il 16 ottobre...
:-)

Thomas ha detto...

@Danny: grazie per la citazione.
Senza i 19 punti del Napoli a quest'ora si parlerebbe della (Vecchia) Signora Omicidi

@Giuliano:su Bendtner: grandissimo...
;-)

Sul resto sono d'accordo con Maury: ottime (e pertinenti) osservazioni.

@pigreco san: mi piaci quando metti in dubbio le tue opinioni.

@MauryTBN: Giovinco è piaciuto pure a me, ieri. Speriamo continui su questa strada.
Su di lui, però, al pari di Danny nutro ancora parecchie riserve.
Spero mi faccia ricredere.

Un abbraccio a tutti!

Danny67 ha detto...

D'accordo più o meno con tutte le votre riflessioni. Su Giovinco non so...secondo me ha fatto meglio nella parte finale della gara quando si è cambiato modulo. Da esterno nel 4-3-3 gioca meglio che da seconda punta. Giuliano hai ragione il 16 vedremo molto probabilmente in campo Bendtner...pensa se fa goal all'Italia...ci sarebbe da ridere.

Un abbraccio a tutti

P.S.
Thomas mi ero dimenticato di mettere il titolo al post. Grazie per averlo fatto.

Thomas ha detto...

Grazie a te, Danny.
Nessun problema, figurati ;-)

Pensa che nelle redazioni solitamente il titolo lo sceglie l'editore, non chi scrive i pezzi.

Diciamo che per un giorno abbiamo deciso di fare le cose seriamente
:-)

Un abbraccio!