domenica 20 febbraio 2011

Indifendibili

22 commenti:

Anonimo ha detto...

allora ricapitoliamo< del neri non ci vede marmotta non ci sente dico andrea agnelli dovrebbe nella puzza gia- mandarli a casa loro rispettivamente a oderzo e a napoli.

Giuliano ha detto...

premesso che le partite a mezzogiorno sono una scemenza, e che chi le ha inventate dovrebbe andare a fare un altro mestiere (penso agli spot per abbonarsi a Premium: dopo una partita così...)
penso che ormai sia davvero il caso di interrogarsi su Del Neri.
Detto con tutta la simpatia possibile: se non ci sono gli uomini per fare quel gioco lì, perché ci si ostina?
Con il buon senso di Trapattoni saremmo secondi in campionato... (c'è un altro Trap in giro?)

Anonimo ha detto...

Io credo che non sia nemmeno il caso di interrogarsi perchè la risposta, se ancora ce ne fosse bisogno, l'abbiamo avuta oggi. Del Neri non è assolutamente allenatore da Juve. Così come non sono da Juve: Soerensen,Melo,Aquilani (da non riscattare),Iaquinta, per parlare solo di quelli in campo oggi, a cui vanno aggiunti molti altri in panchina. Poi io penso, e dicendo questo so che mi qttirerò le antipatie di tutti, che Buffon non è più il grandissimo portiere che era. Prima ce ne facciamo una ragione e meglio sarà per tutti. Io, al posto suo avrei preferito farmi segnare, perchè in undici forse la gara si riprendeva, mentre e ormai lo sanno pure i sassi che la Juve in dieci non vince nemmeno contro una squadra di pulcini. E poi sono diverse partite che è estremamente insicuro. Comunque detto questo rassegnamoci fratelli, sarà un anno peggio di quello passato. Ormai siamo come il torino quando era in serie A: aspettiamo la partita vìcon l'inter come loro aspettavano il derby con noi, mentre tutto il resto dell'anno facciamo pena.
Scusate il mio sfogo, ma oggi sono VERAMENTE INCAZZATO!

Danny67

Anonimo ha detto...

Che brutta Juve, supponente e senza spina dorsale.
Sconfitta meritata. (indipendentemente dagli errori arbitrali).

roberta

Pigreco-San Trader ha detto...

ragassi anche DelPiero ormai non glielafapiù..è inguardabile da un sacco di partite...lo stesso Buffon non è più qullo di una volta ma sarebbe l'unico ancora da tenere, oltre a Marchisio e Quagliarella e Matri. Ma resteranno anche Chiellini e Bonucci e la difesa avrà ancora problemi anche il prossimo anno.

Cronache bianconere ha detto...

@Anonimo: amen ;-)

@Giuliano: oggi la partita l’ha persa Del Neri. Più che in altre occasioni.
Dicono che lui è un “provinciale” quanto la sua Juventus?
MAGARI fosse così. Me ne batto le palle di vincere contro Inter e Milan per poi perdere punti a vanvera contro tutte le altre squadre. Viceversa, andrebbe bene il contrario…
E’ quello che devono aver pensato in società: se è riuscito a far arrivare quarta la Sampdoria con Pazzini, Cassano, Palombo e “altri 8 giocatori”, come non potrebbe fare altrettanto con noi?

Ps: mail in arrivo ;-)

@Danny67: hai espresso gli stessi concetti presenti nell’articolo scritto da Claudio Amigoni sulla gara di oggi e comparso su “Ju29ro.com”.
E’ il commento migliore che abbia letto tra quelli in giro: sincero, schietto, diretto, con opinioni costruite su solide fondamenta.
L’ho conosciuto di persona: lo reputo un grande intenditore di calcio (oltre che un’ottima persona), è un piacere conversare con lui della materia. E’ talmente onesto nei suoi pezzi che se i risultati gli danno torto non ha alcuna difficoltà ad ammetterlo. Trovami in giro qualche giornalista in grado di farlo…
Entrambi abbiamo riconosciuto i meriti di Del Neri nella prima parte della stagione: stava facendo correre la Juventus al di sopra delle proprie potenzialità. L’infortunio di Quagliarella è stato l’inconveniente (anche psicologico) nei confronti del quale il gruppo non ha saputo reagire.

Lui, prima di me, si era accorto che lo stesso tecnico stava perdendo colpi.
Io ho impiegato un po’ più di tempo. Preferisco non cambiare valutazione da una partita all’altra, ma ragionare su periodi più o meno lunghi. Non mi chiamo Andrea Agnelli e non devo gestire la Juventus, ma soltanto commentarne la quotidianità.
Per il resto il tuo sfogo non necessita di scuse. Anzi: è il benvenuto
:-)

@Roberta: “senza spina dorsale”. Ecco la cosa che, usando gli stessi termini di Danny67, mi fa veramente incazzare come una iena…
:-(

@Pigreco-San Trader: su Chiellini non ne sarei così sicuro. E non solo…

Un abbraccio a tutti e grazie!

MauryTBN ha detto...

Lecce 2, Delneri 0... ogni volta che si incontra una squadra con un giocatore veloce sono dolori: Pellissier, Cossu, Di Michele, il penoso Giovinco...possibile che non trovi un rimedio? Possibile che Vincenzo Iaquinta sia ancora considerato un giocatore di calcio? E possibile che ci sia un allenatore che lo butti dentro per raddrizzare le partite? Sono veramente deluso dal mister oggi e anche da Chiellini. Quante decine di volte ha già sbagliato il fuorigioco quest'anno?? E lo sbaglia di un metro e mezzo, non di millimetri eh...

MauryTBN ha detto...

Aggiungo alla lista di giocatori veloci Samuel Eto'o, che la settimana scorsa si è trovato di fronte Sorensen. A me il Danese piace molto, può arrivare in alto, ma è lento da morire. Se Eto'o non avesse giocato la sua peggior partita da quando è in Italia che ne sarebbe stato del povero Sorensen? Il campo ha dato ragione a Delneri, ma che rischio mettere un giocatore così lento e potente contro una gazzella del genere!

Anonimo ha detto...

Fratello, ti confesso che avevo letto l'articolo di Claudio Amigoni e mi sono proprio ispirato, senza plagiarlo però ti assicuro, a quello che aveva scritto lui perchè coincideva in pieno con quello che pensavo io e che durante la partita avevo detto a mio padre che era lì con me. Io forse sono stato più duro di lui con Buffon e Soerensen ma per il resto le opinioni coincidono pienamente. Ho fatto mio il suo paragone con il toro di quando era in serie A perchè con questa similitudine è riuscito a rendere bene l'idea di che squadra siamo diventati e per farlo capire a tutti.

Danny67

marco99 ha detto...

Ovviamente sono d'accordo con le critiche mosse a delneri (lo dico da agosto, ma lasciamo stare), solo che vi invito a guardare e valutare la rosa a nostra disposizione.
Vi invito a valutare i nuovi arrivi cosi da giudicare anche il signor maraotta che questa rosa ha costruito.

un saluto a tutti

yashal ha detto...

Bene la mia Lazio ma tanta rabbia!!!pensando al gol in fuorigioco dell'Inter e quello di mano del Milan. La Juve? ormai quest'anno è così: altalenante.ciaoo

http://mondobiancoceleste.blogspot.com

Pigreco-San Trader ha detto...

Con tutti i soldi spesi per la squadra non c'è un giocatore che val la pena di ricordare nei discorsi, tutti mediocri con qualche piccolo lampo ogni tanto, ma è troppo poco. Il problema è che chi li ha scelti di calcio capisce poco. le altre squadre ognuna ha qualche giocatore che ti ricordi. L'Udinese, la lazio. il napoli il Palermo ma anche le minori tutte con qualche bel giocatore..e noi chi andiamo a prendere? I Toni decotti..i pepè incapaci di fare un solo cross a stagione..i resti del Liverpool , Aquilani in grado di giocare solo qualche minuto decente a partita

JUVE 90 ha detto...

adesso scaricare tutte le responsabilità su Delneri mi pare profondamente sbagliato, non ho ancora capito cos'avrebbe sbagliato ieri

paratadizoff ha detto...

Dalla sconfitta di Lecce abbiamo avuto la risposta che speravamo non arrivasse: la juve è provinciale! E' evidente che è stato sbagliato l'approccio mentale alla gara, e ciò si respirava prima dell'espulsione di Buffon. Però prendersela con il tecnico mi sembra semplificare il problema. La squadra trascorre la settimana non solo assieme al tecnico, ma con tutto l'ambiente dirigenti compresi. Una squadra forte anche mentalmente, archivia la vittoria contro i nerazzurri, con un lavoro adeguato di tutto l'entourage, soprattutto da parte dei dirigenti. Siamo passati dalla fame degli scudetti e delle coppe a quella della partita dell'anno, concetto caro a Cobolli Gigli che definì quattro anni fa il macht contro i nerazzurri come la partita della stagione.
La ricostruzione passa anche dagli uomini che lavorano di fianco a tecnico e calciatori. Stiamo attenti a prendercela con il tecnico, che può anche fare degli errori, ma mai quanto gli orrori che provengono dai camici bianchi. Facciamo attenzione a non farci prendere in mezzo alla mediaticità dei titoli dei giornali, anche da quelli vicini, perchè tendono a guardare il dito piuttosto che la luna.

IoJuventino ha detto...

Io avrei fatto le stesse scelte di Del Neri: titolari e cambi. Se poi chi mandi in campo passeggia (Aquilani), non corre (Del Piero), non è supportato (Matri), o fa cazzate (Bonucci e Barzagli e Buffon)... è dura pure per Maradona portare a casa un risultato decente!

marco99 ha detto...

IoJuventino
Se chi va in campo nell'ordine:
passeggia
non corre
fa cazzare
non è supportato
la colpa è del tecnico o di Belen?
vogliamo cominciare nel dire che il responsabile di una squadra di calcio è l'allenatore?

Se dopo una settimana di allenamenti questo è ciò che si propone spiegatemi perchè non bisognerebbe criticarlo?
Per simpatia?

Cronache bianconere ha detto...

@MauryTBN: sulle difficoltà della attuale coppia difensiva nell’incontrare attacchi con giocatori dotati di rapidità ne parlammo anche qui nel blog ad inizio stagione: Bonucci e Chiellini sono due bei “manzi”, manca il Cannavaro della situazione. Quello dei tempi d’oro, naturalmente.
Alcuni dei problemi visti ieri (e non solo) a mio modesto parere stanno a “monte”, nell’atteggiamento complessivo della squadra.
Se a centrocampo si passeggia invece di correre…

Sorensen? Sono d’accordo con le tue valutazioni, Maury.
La risposta la vedo nelle alternative: Motta e Grygera…
:-(

@Danny67: non ti devi scusare assolutamente di nulla, Danny.
Anzi: sono io a chiederti perdono se ti ho indotto a pensare quello che hai scritto.
Ho preso come spunto il tuo commento e come esempio l’articolo di Amigoni per spiegare il mio stato d’animo in quel preciso momento, nulla più.
C’è stato un fraintendimento: colpa mia
;-)

@marco99: “lo dico da agosto, ma lasciamo stare”: perché, perdonami, dovremmo lasciar stare?
Hai espresso una tua opinione, giusta o sbagliata che sia nessuno aveva diritto di non accettarla.
Tanto prima, quanto ora.

Per quanto mi riguarda, come ti ho già scritto mi è bastato poco per capire che la società quest’anno puntava al 4° posto. L’ha pure ammesso attraverso i suoi dirigenti, ho riportato quelle dichiarazioni in più articoli.
Sia la scelta dei calciatori (bastava scorrere la rosa) che dell’allenatore era fin troppo chiara, in questo senso.
Poi uno può decidere di non accettarla e criticarla da subito oppure farsene una ragione e aspettare tempi migliori.
Tu hai scelto una strada, io un’altra. Entrambi amiamo la Juve allo stesso modo, viviamo soltanto questo momento di merda in due modi differenti.

A Del Neri hanno chiesto il 4° posto, così come – al ritorno in serie A – a Ranieri chiesero di andare in Europa League.
Poi… Poi siamo la Juventus. E nessuno, né io, né te, né tutti gli altri amici e gli altri 14 milioni di tifosi bianconeri sparsi per l’Italia (considero solo quella) accettiamo questo ridimensionamento (mi auguro temporaneo).
Quindi, alla prima sconfitta scoppia il pandemonio.

La società ha commesso un errore madornale nel cambiare obiettivo ad anno in corso, mutando le dichiarazioni (e gli intenti) iniziali.
Ora ne paga le conseguenze

@yashal: complimenti di cuore alla tua Lazio.
Meritati
Grazie per la visita ed il commento

Cronache bianconere ha detto...

@Pigreco-San Trader: non la vedo come te, però rispetto il tuo pensiero.
I risultati (anzi: la loro totale assenza) ti stanno dando ragione

@JUVE 90: a me Del Neri piace. Tanto. Non l’ho mai nascosto.
Ma faccio fatica a comprimere gli errori che ritengo abbia commesso nella gara di ieri.
A mio parere, ovviamente.

Krasic non l’avrei fatto uscire. Tieni due attaccanti? Bene, ma se togli l’unico in grado di rifornirli, a cosa ti servono?
Il serbo regge solo un tempo? E Martinez cosa l’abbiamo preso a fare?
Loro avevano il centrocampo ingolfato di giocatori, un’unica punta, e noi abbiamo ridotto il numero degli uomini in quel settore…

Una squadra può anche scendere in campo con il piede “molle”, ma nell’intervallo strizzo le palle a uno a uno a tutti loro tanto da costringerli a urlare dal dolore così forte da far venire giù le pareti dello spogliatoio. Vedi come corrono quando inizia la ripresa…
Certo: senza più coglioni, ovviamente…
:-)

Potrei andare avanti. Mi fermo perché mi sto (nuovamente) arrabbiando per la sconfitta…


@paratadizoff(Antonio): no, non è soltanto colpa dell’allenatore.
Più che colpa, poi, parlerei di errori.
Sono generali e toccano ad ogni livello societario, sì.
Sono d’accordo con quanto hai scritto.
Al solito…

@IoJuventino: stavolta dò ragione a marco99

Un abbraccio di cuore e grazie a tutti!

MauryTBN ha detto...

Hai fatto bene a citare le strizzate di palle nell'intervallo! Di tutti gli allenatori che abbiamo avuto negli ultimi anni nessuno ha mai avuto, a mio avviso, la capacità di cambiare la storia di un match al rientro negli spogliatoi. Fateci caso, se si parte male dal primo minuto, si giocherà male fino al 90esimo, negli ultimi anni è così. Quando c'era Capello a volte dal primo al secondo tempo si vedeva una Juve totalmente differente, sapeva farsi sentire! Una volta fece addirittura tre cambi in un colpo solo prima del rientro in campo. Ma Capello è Capello :) Anche Mancini secondo me è un allenatore con un buonissimo "effetto intervallo"...

Cronache bianconere ha detto...

@MauryTBN: le strizzate di palle sono il mio “pallino”, Maury
;-)

Proseguendo il concetto espresso nel tuo commento, guarda nuovamente con la memoria (o le immagini) le sconfitte di quest’anno, tanto per rimanere al recente passato.
Sono stati “tonfi” veri e propri.
C’è modo e modo di perdere.

Salvo solo la gara di Palermo, per ovvi motivi (arbitrali).
Ma in quei primi minuti iniziali la musica è stata sempre la stessa…

Roberto Mancini?
Non mi dispiace, per diversi motivi. Ma ha parlato tanto, troppo e male di Luciano Moggi, di quella Juve, quelle vittorie… Lui che già “sapeva”…
No, no.
Thank you… :-)

Un abbraccio e buona giornata

Anonimo ha detto...

Figurati fratello, non c'è nessunissimo problema!! ;-))


Danny67

Pigreco-San Trader ha detto...

Non è la questione di chi doveva mettere in campo e chi ha cambiato. E' il tecnco che non è da Juve. La juve non ha gioco indipendentemente da chi mette in campo. Il gioco di un Mazzarri qualsiasi lo vedi. Il gioco di DelNeri cos'è? qualcuno lo sa. Il 442 e basta non dice niente.
Puntare sempre al cross dalle fascie mettendo in campo gente che non sa crossare non vi dice niente?
Lo stesso Ferrara aveva un gioco più spumeggiante. Deschamps non ne parliamo. Semplicemente un grande.
E' la coppia Marotta-Del neri che deve saltare in quanto ha dimostrato di non capir niente di calcio e va ripresa una vecchia bandiera e pensionato anche DelPiero...non cè altra soluzione.
Più si aspetta e più si rischia di perdere anche quei 4 acquisti buoni fatti.