domenica 11 marzo 2012

Questo è troppo!

Oggi potrei parlare di una Juventus in netta ripresa, sul piano del gioco, ma sembrerebbe anche sotto il profilo atletico, potrei raccontare di una Juventus che ha letteralmente dominato l’avversario (come non si vedeva da settimane) in una gara in cui si è visto il Genoa messo alle corde per quasi tutti i novanta minuti, potrei dire che l’inedita difesa con Vidal-Caceres nella veste di centrali è stata praticamente perfetta. Potrei dire che gli uomini di Conte avrebbero meritato di vincere con almeno due o tre reti di scarto, e che se le cose non sono andate così è solo per pura sfortuna, ma anche perché non ci sono attaccanti che la mettano dentro, potrei dire che siamo sempre alle prese con il solito problema della totale mancanza di concretezza di questa squadra, potrei perfino sottolineare come ormai sia necessario guardarsi alle spalle e difendere il secondo posto con i denti, perché a questo punto non credo che si possano avere altri obiettivi, ma sinceramente, oggi, non me la sento di gettare la croce addosso ai ragazzi e non sono nemmeno in vena di parlare di calcio e di dilungarmi in discorsi tecnici.
Sono veramente stanco di assistere a certi avvenimenti e di continuare a vedere immagini come questa con la consapevolezza che le cose non cambieranno mai. Approvo pienamente il silenzio stampa della società.
Sono anni che ormai assistiamo a questo scempio. Probabilmente, anzi quasi certamente, la Juventus non vincerebbe mai questo campionato, perchè, al di là di tutto, il Milan è squadra più completa, ma che almeno le sia concessa la possibilità di giocarselo e di perderlo sul campo.


Questo articolo è di Danny67. Tutti gli altri, li puoi trovare nella sua rubrica Un Bianconero a Roma

4 commenti:

yashal ha detto...

Dove andremo a finire con tutti questi errori arbitrali? bah!
saluti biancocelesti
http://mondobiancoceleste.blogspot.com

pigreco san ha detto...

LA PAREGGITE Malattia dell'allenatore scarso.
C'è una pubblicità "ti piace vincere facile" che vede in un campo di calcio centinaia di giocatori da un lato del campo. Ecco questa è l'immagine che Conte ha del Calcio. Primo non perdere, mai rischiare. Qualcuno dovrebbe spiegargli che da quando ci sono i tre punti questa politica è perdente. E allora ecco che si passa dalla peggior difesa del campionato con DelNeri alla migliore difesa del campionato. Praticamente stessi giocatori in difesa (scarsi).
Ma con una squadra ancora perdente nei numeri. Certo se giochi ancora senza punte con Vucinic che è costretto a fare ogni tanto il terzino capisci che il gioco del Conte non sta in piedi. Vucinic non è ETO'. Ecco spiegati i 12 pareggi. C'è poco da stare in silenzio. Forse l'ultimo è palese che c'è stata sfiga ma questo non cancella gli altri 11 pareggi.
La pareggite è sinonimo di squadra che lotta per la salvezza. Alora non servono spendere 100 milioni l'anno per garantirsi di non perdere. Ma in questo sport non basta. per vincere devi avere testa
e qua manca sia nella dirigenza che in Conte. Speriamo come sempre nel Kul prima o poi le carte girano lo sanno tutti.

Giuliano ha detto...

ovviamente, d'accordo su tutto.
Però adesso c'è la Fiorentina, con Amauri: vedremo cosa succede. Però, a proposito di ex, è il momento di Giovinco: se fa due o tre gol al Milan lo riprendiamo, altrimenti che stia dov'è, di giocatori che spariscono nelle partite che contano ne abbiamo già visti troppi.

Cronache bianconere ha detto...

Bravo, Giuliano: sarà un caso, ma pure stavolta l'ho pensata (più o meno) come te...
;-)