lunedì 23 aprile 2012

Che spettacolo!

Nella giornata di sabato dopo l’ennesimo bieco attacco mediatico contro la persona di Antonio Conte e contro la Juventus, volto a destabilizzare l’ambiente bianconero, ho avuto uno scambio di opinioni tramite sms con il nostro comune amico Thomas, splendido creatore di questo blog, relativamente alla reazione del nostro Mister in conferenza stampa. Io da parte mia, forse a causa del veleno che porto dentro da sei anni, mi dichiaravo deluso per la scarsa veemenza delle parole del nostro condottiero che preferiva non fare riferimenti alle infamanti, false e gratuite notizie uscite sui giornali e su tutti i media in generale.

Mi sarei aspettato parole rabbiose e una raffica di denunce che invece non sono arrivate. Il mio amico, più riflessivo di me nella circostanza, mi ha risposto che, secondo la sua opinione personale questo atteggiamento, frutto probabilmente di un accordo comune con la Società, era il migliore ed il più intelligente che si potesse tenere in quel momento. Ora, a posteriori, dopo aver assistito alla partita di ieri sera, dopo essere stato spettatore di un vero massacro compiuto dai nostri ragazzi ai danni della Roma, posso senz’altro dire che aveva ragione.

Arrabbiarsi eccessivamente avrebbe con ogni probabilità significato trasmettere agitazione alla squadra, minandone la serenità e la concentrazione che invece, in questo momento deve assolutamente mantenere, da qui alla fine del campionato. Con grande personalità, con estrema maturità Antonio Conte si è caricato il peso di ogni cosa sulle proprie spalle, tenendo fuori da tutto e al sicuro i suoi calciatori.

E quello a cui abbiamo assistito dalle 20.45 in poi è stato un vero spettacolo, un autentico show calcistico, con una squadra che ha letteralmente annichilito l’avversario dal primo all’ultimo minuto, chiudendo praticamente il match in meno di mezzora. Una Juventus devastante, in cui non c’è stato un solo elemento che non sia stato autore di una prestazione straordinaria (tranne Buffon, ma per colpe non sue, in quanto non è mai stato impegnato nell’arco dei novanta minuti).

Senza soffermarmi troppo sui singoli, sono tuttora impressionato dal gioco corale espresso dalla squadra, in cui però Vidal e Vucinic (ieri più arretrato, quasi in veste di trequartista) sono stati protagonisti assoluti, il primo segnando una doppietta in appena otto minuti, il secondo ispirando praticamente tutte e quattro le reti.

Tutti sapete quanto sia importante per me, Juventino di Roma, questa sfida, ma chi non vive qui non può capire quante volte ed in quanti modi nel 2004 mi fu mostrata e riproposta l’immagine di Totti che indicava a Tudor il risultato che in quella partita stava maturando sul campo. Ebbene, io non sono uno di quei tifosi che prende in giro gli avversari quando la Juve vince (perché non mi appartiene e perché questa è una delle differenze tra noi e i sostenitori delle altre squadre, noi godiamo interiormente) ma vedere Lichtsteiner restituire quel gesto per me non ha prezzo!

Questo articolo è di Danny67. Tutti gli altri, li puoi trovare nella sua rubrica Un Bianconero a Roma

9 commenti:

Giuliano ha detto...

sulla partita, Luis Enrique somiglia sempre di più a Maifredi: in Coppa Italia fu un vero suicidio tattico (difesa altissima, Pirlo lasciato libero), ieri sera ha fatto il bis.
Ma desso non è mica finita, ci sono ancora cinque partite, bisogna continuare così.
Sulle accuse a Conte, solo uno che non conosce il calcio può pensare che Conte, o Gattuso, o Del Piero, possano essere d'accordo a vendersi le partite. Altri magari sì,e molti, ma avendoli visti giocare bisogna essere in malafede, e grossa. Oltretutto, Conte a Bari ha vinto il campionato: dettaglio tutt'altro che secondario.
Rimane l'omessa denuncia: ma in questi casi mica si può andare a denunciare tutto, in primo luogo se ne parla col proprietario della società, anche sul posto di lavoro non è che si corra subito a far denunce ai carabinieri.
Sul fatto che per l'omessa denuncia si possa arrivare a un anno di squalifica, apriti cielo: è davvero una grandissima cazzata, che la dice lunga sulla qualità e la competenza dei dirigenti della FIGC. Cosa si pensa di ottenere? Me lo immagino, un calciatore che da pubblica denuncia, e che non è né Conte né Del Piero né Gattuso: dopo un paio d'anni smette di giocare, lo tagliano fuori. Funziona così anche nel mondo del lavoro, per chi ancora non lo sapesse: se denunci qualche stortura, va a finire che la ditta ti licenzia e poi da licenziato chi ti assume più. Anche se fai ricorsi e cause in tribunale, anche se le vinci...

Anonimo ha detto...

Ricordo perfettamente anch’io quella manina di Totti, ma da quel giorno in casa sua, in campionato, non ha più vinto neppure una partita :

08.02.2004 Roma-Juventus 4-0
05.03.2005 Roma-Juventus 1-2
19.11.2005 Roma-Juventus 1-4
23.09.2007 Roma-Juventus 2-2
21.03.2009 Roma-Juventus 1-4
30.08.2009 Roma-Juventus 1-3
03.04.2011 Roma-Juventus 0-2
12.12.2011 Roma-Juventus 1-1

Detto questo (come dice sempre Conte!) passiamo alla partita di ieri, diciamoci la verità ...è che dopo il terzo gol ci siamo fermati, abbiamo tenuto in pugno la situazione ma non abbiamo più voluto affondare.
Romanisti, siamo stati magnanimi!!!! :)

E ora sotto, concentrati, con tutte le altre partite che restano.

Roberta

Massim. ha detto...

Non voglio nemmeno esprimermi nei confronti del giornalista che sabato ha scritto che la Juve e Conte "sono coinvolti nel calcioscommesse". Scritto proprio così, senza nemmeno il condizionale. Roba da querela immediata.

Un caro saluto a Roberta, Thomas e Daniele!

pigreco san ha detto...

calma calma profilo basso fino all'ultima. Le grandi non fano paura alla Juve ma le piccole.....

Danny67 ha detto...

Innanzitutto bentornato Massim!! Un abbraccio immenso per te fratello!!

@Roberta
Ricordo molto bene il gesto ma anche, come giustamente hai sottolineato tu, che da allora non hanno praticamente più vinto!!
E il tutto...senza la Cupola!!

@Giuliano
Infatti lo sappiamo tutti che Conte non c'entra nulla e che non rischia un bel niente...La cosa che veramente mi indigna è la metodologia usata da certa stampa che tale non si può nemmeno definiere...

@Pigreco
Al di là dell'entusiasmo per la vittoria di ieri, già messo da parte, sono profondamente consapevole che acora mancano 5 partite...e chi se lo dimentica!!

squeeze ex Visioni in bianconero ha detto...

ciao ragazzi che gran goduta ieri! pur senza vederla causa cena fuori da un milanista... (che sia l'ultima volta, cazzo!).

Giuliano ha detto...

si potrebbe aggiungere: stanno facendo leggi contro noi bloggers, che in fin dei conti siamo tutti più o meno dilettanti, e invece i "Giornalisti Professionisti" ne fanno di tutti i colori, passandola sempre liscia. Per esempio, io ho trovato indecente (per non dire quello che penso veramente: mi sto censurando) i primi piani cercati e insistiti sul volto di Morosini morente. Capisco che qualcuno li abbia girati, potrebbero anche servire a medici e indagini, ma che le si mandi in onda... (che anche solo si pensi di poterle mandare in onda...).
Scusa la pausa seria!
:-)

pigreco san ha detto...

dura stare in prepartita da venerdi.
che stresss.
forza Conte non sbagliare ora
ahahahahahah

Thomas ha detto...

Grazie, Danny, per le belle parole spese nei miei confronti.

Tutti gli attacchi a cui è sottoposta la Juve da tempo sono riusciti a rendermi "insensibile" all'argomento: mi arrabbio, ma poi cerco di farmeli scivolare addosso.

Quando gestisci un club di questa portata (e mi riferisco ad Agnelli, ma non solo), oltretutto, sai che queste grane rientrano nel campo degli "oneri".

Adesso, un passo alla volta verso il "sogno". Ne mancano pochi...

Un abbraccio a tutti!!!

@Massim: dell'argomento da te citato ne parleremo al telefono, con calma. Nelle varie redazioni con le quali ho avuto a che fare sino ad oggi ho conosciuto persone di ogni genere: alcune meravigliose, altre semplicemente "normali" e corrette, altre ancora in assoluta malafede.

L'articolo al quale fai riferimento tu (sbagliato e fuori luogo, comunque, in tutti i sensi) non mi è piaciuto, ma quello a cui ho fatto difficoltà ad abituarmi è stato leggere articoli di individui che copiano i commenti dei tifosi nei vari forum della Juventus per poi aggiungere il proprio nome.

"Visibilità" a tutti i costi: è una malattia comune a molti, che difficilmente va di pari passo con la "qualità".

Ci sentiremo presto al telefono...
:-)