domenica 23 ottobre 2011

Ed ora... Tutti giù dal carro...



7 commenti:

Cronache bianconere ha detto...

Simoncelli...

:'(

Giuliano ha detto...

Mah, io sulla squadra ho delle buone sensazioni, sono ottimista: ci sono tanti giocatori ancora da testare, da far crescere, e una partita non basta. Ci sono stati anche degli errori di valutazione in sede di campagna acquisti, e si cominciano a vedere (non parlo né di Elia né di Estigarribia, e nemmeno di Giaccherini).
Rimandiamo ancora la valutazione a febbraio, e stiamo a vedere cosa succede: ci sono stati tanti risultati strani, il Napoli ha già perso due partite, eccetera. Insomma, il campionato non è ancora cominciato...
:-)
Quello che mi fa paura è il resto, le inchieste, il TAR, l'uscita di Agnelli su Del Piero, gli infortuni che cominciano ad arrivare (forse è davvero il freddo di Vinovo).
Insomma, vediamo cosa succede e sempre forza Juve.
PS: sulle inchieste, ben vengano! Ma due nello stesso giorno, e di natura diversa, fanno sobbalzare sulla sedia. Quello che non ha detto nessuno, però, è che inchieste simili ci sono anche su tutte le opere pubbliche e private fatte negli ultimi anni, a partire dai cavalcavia e dai ponti delle autostrade: si risparmia sul cemento, ed è una triste verità confermata in più occasione. In più, se è vero che l'acciaio per lo stadio è difettoso, si tenga conto che viene da casa Marcegaglia - spero che si sia trattato solo di un trucchetto per evitare di giocare ancora sei mesi al Comunale

MauryTBN ha detto...

La morte del Sic mi ha fatto passare qualsiasi voglia di commentare una partita di calcio...mi limito a dire che è un delitto giocare con una sola punta in casa, si trasmette una sensazione di paura alla squadra. E Conte non è uno che ha paura!

Pigreco San Trader ha detto...

GRANDE GUIDOLIN
Qui squola calcio in Friuli. Una squadra di giovani con un grande vecchio che rifiuta una Juve in mano a dei dirigenti incompetenti di calcio e preferisce restare in Friuli a metà stipendio ed è ora prima in classifica avendo anche venduto due grandi campioni. Quando si dice amare il calcio, il calcio vero, non quello urlato di Sette Gold, dopo un tale incidente successo in mattinata la giornata doveva essere in toni minori PER RISPETTO, ma invence per un ora si sente un Pirla che grida a sguarciagola il recupero del Milan. Il calcio dell'Udinese è un calcio umile ma vero ed emozionante, quello che piace a me e che non vedo più alla Juve da molto tempo, troppo. La Juve da troppo spazio ai Chiellini dai piedi storti ma dal fisico dirompente mentre al Friuli si da spazio ad un Amero piccolo ma dal cuore d'oro. Gli unici ora meritevoli di potersi chiamare bianconeri sono in Friuli. Speriamo che queste mezze sconfitte servano ma con quelle teste da marmotte sarà difficile.
A proposito considerando l'Atalanta siamo 4ti e la mia previsione è centrata. Vediamo se fra due gare siamo sesti visto il tremors delle gambe di Conte.
Ma Conte non doveva essere uno con le palle?

Cronache bianconere ha detto...

@Giuliano: uno dei commenti più completi e belli visti negli ultimi tempi. Sia qui che su altri siti, blog e forum che frequento quotidianamente da visitatore

@MauryTBN: infatti… Conte non ha paura, deve soltanto trovare la giusta quadratura del cerchio.
Provando e riprovando col materiale che la società gli ha messo a disposizione.
Che non è certo quello del Manchester City, per chi ancora non se ne fosse accorto

@Pigreco San Trader: quando molti giocatori dell’Udinese fanno il grande salto in un club importante si sciolgono come neve al sole. Non mi riferisco ai fuoriclasse passati in Friuli, ma ai vari Zapata, Muntari, Felipe, ….
Un conto è giocare per divertire e divertirsi, un altro è quello di farlo per vincere a tutti i costi, sapendo che anche con un pareggio verrai massacrato dalle critiche.
Ode e lode a Guidolin, Pozzo, Di Natale e compagnia cantando: ma noi eravamo la Juventus.
Il nostro obiettivo, con tutto il dovuto rispetto per le altre società minori, è solo e unicamente quello di tornare ad esserlo

Un abbraccio a tutti!

Pigreco San Trader ha detto...

ahahah beccati questo....
La Champions passa per Firenze.

Son passati 3 mesi più uno estivo di preparazione e fanno 4. Dopo quattro mesi un allenatore deve sapere e conoscere la sua rosa. Sento parlare di febbraio da molti ma a febbraio sarà troppo tardi. Conte si deve svegliare ora. 4 pareggi con squadre che si devono salvare è un brutto biglietto da visita. La Fiorentina non è una squadra qualsiasi. Ha un buon allenatore giovane e sveglio e qualche campione in più secondo me nella rosa che la juventus. Certo campioni maturi ma che giocano ancora mentre Conte i campioni maturi che ti possono risolvere la partita per ora li tiene in panca. La Juve aveva un certo Aquilani che sta facendo molto bene al Milan anche se impiegato non di frequente vista la moltitudine di giocatori che ha il Milan e lo stesso Felipe Melo sta facendo molto bene ritrovando il gol. Cioè arrivi a Torino vieni leteralmente annientato. Ora toccherà forse a Krasic. Te ne vai e torni campione. La lungimiranza e rifiuto di un campione come DiNatale la dice lunga. La Juve sta distruggendo troppi campioni.POssibile che siano tutti stupidi gli allenatori che arrivano a Torino e dopo avvii brillanti si lasciano influenzare non si sa da cosa e crollano compiendo operazioni anche stupide ed errori grossolani. Qui c'è qualcosa che non va più a monte allora. Se anche Conte comincia a perdere la testa da subito dopo aver incontrato 6 provinciali + un Milan ancora in letargo sinceramente siamo difronte all'Inter del secondo millenio come ho letto da qualche parte. Cioè una società con una dirigenza che di calcio ne capisce Zero e l'errore da qualche parte si accumula. Ma è presto e con tutti i dovuti scongiuri gustiamoci stasera questa partita senza preconcetti. Conte ha chiaramente sbagliato contro il genova mentre contro il Chievo è stato sfortunato. Se anche con la Fiorentina sarà sfortunato allora non basterà l'acqua santa. Stasera serve un solo risultato per dipanare ogni dubbio quando disponi della rosa al completo. Due sono gli errori che confermerebbero la paura di Conte stasera.Non ammettere l'errore contro il genoa e dunque peccare di presunzione e schierare una formazione inedita, magari con il Quaglia o DelPiero da subito. cioè continuare a sperimentare andando dietro alle critiche piovute a catinelle in questi due giorni.Dopo 4 mesi non puoi sprimentare ancora. Se ha le palle dovrebbe rischierare la stessa squadra vista contro il Milan con Matri al posto dell'incostante Vucinic ed Estigaribbia al posto di Krasic. Non esiste altra possibilità. Matri ha fatto doppietta ed Estigaribbia unica ala vista finora che può coprire un inguardabile Chiellini. Con questa formazione il 2-0 è cosa sicura e certa.

Cronache bianconere ha detto...

E tu beccati la vittoria contro la Fiorentina...
;-)

Un abbraccio e buona giornata!