giovedì 6 gennaio 2011

Un incubo...


11 commenti:

Giuliano ha detto...

francamente, me l'aspettavo: quando si cominciano a fare questi discorsi... (è sempre valida l'offerta dell'Arsenal per Melo?)
L'unica cosa veramente triste è l'infortunio a Quagliarella, per il resto ben venga una doccia fredda ogni tanto, così si rimane con i piedi per terra.
Siamo ancora in tempo, e poi a giugno Marotta potrà vendere Giovinco a un prezzo migliore, non tutto il male viene per nuocere.

Cronache bianconere ha detto...

Infatti, Giuliano…
L’infortunio di Quagliarella è un dispiacere enorme. Speriamo non sia gravissimo, ma temo un lungo stop.
Su Melo non mi esprimo, è meglio…
Cercavamo una prima punta di peso, ora ne dobbiamo trovare due.
Juventus molle, senza nerbo, mancava di reattività.
Ma c’è da dire che i primi venti minuti di oggi, con tutto quello che è accaduto, avrebbero steso chiunque…

Un abbraccio!

IoJuventino ha detto...

Per quanto mi riguarda (chissà se ci scriverò su) è la fine della rincorsa della Juve ai primissimi (primo e secondo) posti del campionato. A meno di due acquisti super: un esterno sinistro e un bomber!

squeeze ha detto...

come fottersi una stagione in due giorni (Dzeko che vola via, Quaglia rotto).

JUVE 90 ha detto...

mamma mia che delusione... non poteva andare peggio... Quagliarella rotto e Melo squalificato: oltre alla sconfitta si aggiunge la beffa.

Comunque partita assolutamente falsata e priva di significato

Cronache bianconere ha detto...

IoJuventino: gli acquisti ci vogliono. Sono d’accordo.
Ci sarebbero voluto comunque, a mio parere.
L’obiettivo di questa squadra, in questa stagione, deve essere arrivare tra le prime tre in classifica.
Non è ancora la Juventus che abbiamo amato per 109 anni, ricordiamocelo.
Quando tornerà ad esserlo, esisterà solo il primo posto.
Il secondo sarà un fallimento. Punto
;-)

@squeeze: concordo. Ho pensato la stessa cosa oggi, durante la gara.
Confrontandomi con altri amici, non siamo neanche gli unici ad averla vista in questo modo…
:-)

@JUVE 90: sì, è così…
Hai scritto un bell’articolo (di “pancia”, col cuore). L’ho letto dal telefono. Poi passerò a trovarti
;-)

Un abbraccio a tutti e grazie!

Giuliano ha detto...

mah, io sono ottimista: non è cambiato molto, abbiamo sempre 12-14 giocatori buoni, sugli altri qualcuno si era fatto illusioni?
Da Juve, per ora, ce ne sono pochi. Questa sconfitta potrà servire a Marotta per avere le idee chiare. Ad esempio, almeno fino a giugno, mi terrei Legrottaglie e Grygera; e magari è meglio far giocare Giannetti...
(e forse si sta chiedendo troppo a Sorensen)

MauryTBN ha detto...

Un avvio da incubo e poi tanta confusione, sembrava la Juve della scorsa stagione. La Roma è arrivata, l'Inter con Leo potrebbe arrivare presto. La prossima partita è davvero fondamentale, se il Napoli dovesse travolgerci si aprirebbe una brutta crisi. Che dispiacere per Quagliarella, e che spavento!! Il gesto immortalato in questa foto mi ha ricordato gli infortuni di Ronaldo!

Cronache bianconere ha detto...

@Giuliano: commento perfetto!
Ho solo una remora su Giannetti: giovani come lui – a mio parere – possono crescere bene quando la squadra “gira”. Un po’ come è accaduto a Sorensen, in una Juventus non ancora vincente, ma neanche perdente.
Oggi, ovviamente, è andato in barca pure lui (sì, forse gli si sta chiedendo troppo).
Le aspettative ora saranno ancora maggiori. Ci vuole gente “preparata”: la maglia della Vecchia Signora “pesa”…

@MauryTBN: in occasione dell’infortunio di Quagliarella ci sono rimasto malissimo, è stata la cosa che più mi ha fatto soffrire.
Avevo perso l’abitudine alle uscite di testa di Melo, ma comunque le “conoscevo”.
Era un po’ che non facevamo una brutta figura come quella di oggi, ma l’anno scorso ci siamo “allenati” per bene.
Le prossime gare? Delicate. Delicatissime. Anche perché non siamo più ad inizio campionato.
E, come giustamente hai scritto tu, le altre stanno arrivando.
Per superarci…

Un abbraccio a tutt’e due!

Anonimo ha detto...

Pare di rivedere il film dell'anno scorso.
Ieri sembrava proprio la Juve di ferrara e zaccheroni: stessa assenza di gioco, stessa sfortuna (Quagliarella), stesse stupidate (Melo) e soprattutto stessa testa (scoramento generale al primo episodio negativo).
E ora speriamo che il nuovo acquisto di riparazione (Toni) sia più azzeccato di quello dell'anno scorso (Paolucci)!

roberta

Cronache bianconere ha detto...

Ti posso assicurare, Roberta, che gli amici genoani non mi hanno nascosto la loro gioia per il nostro nuovo acquisto Luca Toni...
Confermo quanto ci siamo detti ieri: troppo simile questa Juve alla bruttissima copia della scorsa stagione.
Speriamo si sia trattato di un incidente di percorso.
Fermo restando che Quagliarella non lo rivedremo più per mesi...
Un abbraccio
;-)